Dallo scorso marzo ci ritroviamo a combattere una guerra contro un nemico invisibile che limita i nostri spostamenti e le nostre libertà personali. Il mondo del turismo, in particolare, è stato colpito dalla più grande crisi dopo l’attentato alle Torri Gemelle.

Non sappiamo come e quando potremo tornare alla normalità ma questa mattina ci siamo svegliati con una notizia che infonde speranza e di questi tempi non è roba da poco.

Il Governo giapponese ha elaborato un piano per dare al turismo internazionale una “nuova normalità” in vista delle prossime Olimpiadi di Tokyo, lo rende noto Yahoo! News Japan.

Cosa prevede quindi questo piano d’azione? Te lo spieghiamo nel dettaglio.

Riapertura del Giappone dopo il COVID-19
Photo by Edward Jenner on Pexels.com

Come tornare a viaggiare in Giappone

Il neo premier giapponese Yoshihide Suga, successore di Shinzo Abe, si è ritrovato a dover gestire la crisi pandemica in vista delle Olimpiadi di Tokyo.

È una nuova proposta che segue l’apertura dei confini giapponesi per i viaggi di lavoro nel Sol Levante a partire dal 1 ottobre scorso.

Il Governo ha, quindi, stabilito una serie di misure che consentirebbero ai turisti internazionali di tornare ad affollare gli aeroporti di Tokyo Narita, Haneda e Osaka Kansai.

Il primo grande step è l’ormai famoso tampone. Il viaggiatore dovrà portare con sé l’esito negativo di un tampone effettuato entro 72 ore dalla data del viaggio. In questo caso potrà accedere tranquillamente allo step successivo.

Già prima della partenza sarà possibile scaricare un’app dedicata al tracciamento dei contagi e al monitoraggio dello stato di salute dei turisti. Una sorta di Immuni, in pratica, con l’aggiunta di un piano giornaliero in cui il viaggiatore dovrà autocertificare l’assenza di sintomi riconducibili al COVID-19 durante la permanenza in Giappone. In questo modo si bypassa la fastidiosissima “quarantena in entrata”.

Sarà possibile scaricare l’app già dall’Italia qualche giorno prima del viaggio.

Giunti a destinazione, dovremo obbligatoriamente sottoscrivere una polizza assicurativa ad hoc per la possibilità di contagio da COVID-19 in Giappone. Il costo di questa assicurazione sanitaria non è ancora noto ma ti aggiorneremo non appena avremo notizie in merito.

Non è escluso, in ogni caso, che queste misure rimangano in vigore anche dopo le prossime Olimpiadi in Giappone, fino al rilascio del vaccino che – speriamo presto – cancellerà completamente il COVID-19 dalle nostre vite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *