+39 3703552254 natoconlozaino@gmail.com
+39 3703552254 natoconlozaino@gmail.com

Miniguida: cosa vedere a Kyoto

Cosa vedere a Kyoto, il Kiyumizudera e una ragazza con ombrello

Abbiamo già parlato nei nostri articoli di cosa vedere in Giappone ma resta in piedi la fatidica domanda: Cosa vedere a Kyoto?

Hai poco tempo, non sai come organizzare la tua permanenza nella città dei mille templi ed hai quindi solo due possibilità: contattare noi di Nato con lo zaino o procedere alla cieca.

Ti aiutiamo in ogni caso. Abbiamo selezionato per te le attrazioni da vedere in tre, quattro o cinque giorni. In aggiunta ti suggeriremo anche la zona migliore per alloggiare a Kyoto.

Cosa vedere a Kyoto in 3 giorni?

Premessa:

Tre giorni a Kyoto sono relativamente pochi: la città è immensa e i trasporti sono quasi esclusivamente di superficie, non puoi affidarti ad una rete metropolitana capillare come per Tokyo.

Va da sé che ti indicheremo le attrazioni davvero imperdibili della città a nostro avviso: una alternativa (non è nelle nostre corde ma in casi estremi può essere davvero una soluzione risolutiva) è il bus Hop On Hop Off.

Zaino in spalla e andiamo!

Kinkaku ji

Veduta laterale del Kinkaku ji, il Tempio d'oro, una delle cose da vedere a Kyoto
Il Kinkaku Ji, il Tempio d’oro di Kyoto – Nato con lo zaino ©

Il Kinkaku ji, conosciuto in Occidente con l’appellativo di “Tempio d’oro” è in assoluto il sito più famoso della città. Chiunque sia stato qui una volta nella vita ha optato per una visita più o meno fugace al tempio in legno interamente ricoperto d’oro realizzato nel 1397 e fedelmente ricostruito nel 1955 in seguito ad un incendio che distrusse completamente la struttura originale.

Arashiyama

Arashiyama, la Foresta di Bambù, una delle cose da vedere a Kyoto

Arashiyama è diventata un must da visitare con l’avvento dei social network (Instagram su tutti): il nome originale non evocherà immagini particolari ma se leggessi “Foresta di Bambù” lo scenario cambierebbe completamente, non è vero?

Per quanto ci riguarda non è l’attrazione più significativa della città (anzi!) ma se non sei mai stato in Giappone la visita è obbligatoria.

Nishiki Market

Se è vero che il grado di civiltà di un popolo si riconosce dal mercato allora Kyoto è la città più civile del pianeta. Il tripudio di colori, la pulizia maniacale degli ambienti e la qualità delle materie prime ti lascerà un ricordo unico e, senza dubbio, appagherà le tue papille gustative. Straconsigliato!

Kiyomizu-dera

Kyoto è la città dei mille templi ma il Kiyomizu-dera è probabilmente il più suggestivo. L’affluenza dei visitatori potrebbe rappresentare un problema per la godibilità dell’esperienza in sé ma, con un po’ di sacrificio, potresti apprezzarlo in maniera quasi esclusiva. Come? Svegliandoti pressoché all’alba e assicurandoti di essere tra i primi ad accedere al sito.

Fushimi Inari

Il Fushimi Inari Taisha, una delle cose da vedere a Kyoto
Inari, Fushimi Inari – Nato con lo zaino ©

Ultima attrazione imperdibile di un breve soggiorno di tre giorni a Kyoto è il Fushimi Inari. Ci troviamo a metà strada tra la valutazione del Kiyomizu-dera e della Foresta di Bambù: al mattino troverai una fiumana di gente mai vista prima ma il colpo d’occhio è sicuramente tra i più suggestivi in assoluto. In questo caso non ti consigliamo di svegliarti all’alba ma di raggiungere il tempio al tramonto. Armati di pazienza e allenati prima di partire: il sentiero del Fushimi Inari si inerpica per diversi km in salita e percorrere i numerosi  gradini sarà una vera impresa!

Hai a disposizione qualche giorno in più? Leggi la seconda parte della nostra miniguida: cosa vedere a Kyoto in 4 giorni!

Leave a Reply

About Me


Benvenut* su Nato con lo zaino, è Nico che ti scrive!
Se sei arrivat* fin qui starai cercando qualche info in più che ti permetta di conoscermi meglio.

Leggi di più

This error message is only visible to WordPress admins

Error: No feed with the ID 2 found.

Please go to the Instagram Feed settings page to create a feed.